Categoria: Azione

0

Di Europa si deve parlare… senza mistificare!

45 anni di Costituzione repubblicana hanno portato gli italiani a sognare l’Europa unita, ritenuta (ingenuamente) garanzia di pace e prosperità. Dopo 20 anni di Maastricht, invece, gli italiani “sognano” secessioni e rivoluzioni e le tensioni sociali, all’interno come all’esterno degli Stati europei svuotati della loro sovranità, non sono mai state così preoccupanti. Il deficit democratico sul quale è stata edificata l’Unione è sempre più evidente e quel “sogno europeo“, che ha fiaccato l’attenzione politica di...

4

PRIMA RELAZIONE CONSUNTIVA E PROGRAMMATICA DELL'ATTIVITÀ DELL'ARS

di Stefano D’Andrea Inizio la pubblicazione di relazioni trimestrali sulle iniziative pubbliche promosse dall’ARS. I trimestri considerati saranno “anomali” e non coincideranno con le quattro parti trimestrali dell’anno solare. L’ARS, infatti, svolge l’assemblea annuale, nella quale si condensano i risultati ottenuti dalla militanza annuale, nel mese di giugno. Perciò, i trimestri considerati saranno settembre-novembre, dicembre-febbraio, marzo-maggio, e giugno-agosto. Assieme alla relazione sulle iniziative svolte, saranno indicate le iniziative del trimestre successivo, le quali o sono...

2

Elezioni regionali 2014: tre eccellenti notizie dalla Calabria e dall’Emilia Romagna

di Stefano D’Andrea Fino a quando non emergerà dal grembo del popolo un partito grande, i votanti diminuiranno. In quattro o cinque anni, arriveremo al 15-20%, almeno nelle elezioni regionali. Quando emergerà un partito grande, esso diverrà un grande partito. Molti cittadini hanno finalmente capito che il voto non è un gioco; che se voti sei corresponsabile, perché il voto non è una momentanea fiducia o uno strumento per non far andare al potere il...

1

Apologia della politica

di Andrea Franceschelli (ARS Abruzzo) Uno studio del sociologo Ivan Krastev, “La protesta globale”, pubblicato lo scorso 30 giugno su “Aspenia”, la rivista dell’Aspen Institute, fornisce una visione cruda, ma molto chiara, dello snaturamento della democrazia nella sfera politica. Prima di riportare quanto scritto da Krastev, che nel descrivere le dinamiche oggetto del suo studio rivolge lo sguardo al panorama mondiale, vorrei focalizzare l’attenzione su alcune caratterizzazioni italiane. Dalla questione morale posta da Berlinguer nella...

0

L'ARS SCENDE IN PIAZZA… CON IL SUO APPELLO AL POPOLO!

Noi dell’ARS siamo scesi in piazza e nelle strade, per sollecitare la militanza… …e ci resteremo, fino a quando non vi girerete dalla nostra parte, fino a quando non ci ascolterete, fino a quando le nostre parole non riusciranno a svegliarvi… …e presto saremo ovunque, in ogni città, per riaccendere lo spirito combattivo delle migliori forze di questo Paese da ricostruire. Da soli non siamo niente, insieme saremo il futuro: sta nascendo il partito della...

4

VINCEREMO NOI

di Andrea Franceschelli (ARS Abruzzo) Esattamente un anno fa scrivevo quanto segue: “Perché la nostra società ha bisogno di creare IDOLI? Ve lo siete chiesto? Perché i media ci bombardano di messaggi che ci invitano al culto dell’Idolatria? La risposta è in latino: panem et circenses. I FANs e il conseguente fenomeno del FANATISMO sono strumentali al “potere”: 1) creano contrapposizioni e divisioni tra FANs dei diversi idoli; 2) distruggono lo spirito critico dell’individuo; 3) generano depressione e disistima nell’individuo,...

2

AUGURIO DI UNA BUONA ESTATE SOVRANISTA

di Domenico Lombardini (ARS Liguria) Cari compagni, care compagne, spero di trovarvi bene e spero possiate trascorrere una serena estate, anche in questi tempi difficili. Nell’angustia economica anche la vita si fa più piccola, le relazioni interpersonali rischiano di impastarsi di mali sentimenti, di invidia, di livore. Noi siamo irrimediabilmente e, secondo me, giustamente homo oeconomicus: il nostro compito di uomini è trovare la quadra tra la cura delle cose e la cura dell’anima, non...

1

RIALZARSI ORA O MAI PIÙ

di Davide Parascandolo (ARS Abruzzo) Atteggiamento arrendevole, sguardo basso, estinta ogni voglia di combattere per se stessi e per la propria terra, fuga nella sfera dell’egoismo e dell’individualismo per salvare il salvabile nel momento in cui ogni certezza sembra sgretolarsi. Questi i tratti salienti, duole dirlo, propri al momento di un’intera nazione, di un popolo spento, inebetito, che vive stancamente, che subisce passivamente un disegno eterodiretto e arbitrariamente architettato per renderlo schiavo e impotente, senza che...

1

IL NOSTRO COMPITO

di Gianluigi Leone (ARS Lazio) Riscrivo qui un messaggio che ho rivolto ieri ai soci dell’ARS (raccolti in un gruppo segreto di FB). L’approccio è quasi romantico, “carbonaro”, dal sapore vagamente ottocentesco, che può lasciare perplessi nell’era della comunicazione/distrazione di massa. Ma la scelta del criterio è perfettamente funzionale e proporzionata all’obiettivo da raggiungere: l’aggregazione di poche migliaia di persone consapevoli e organizzate. Naturalmente questo gruppo costituirebbe l’ossatura del futuro movimento. Se usassimo (avendone la...

5

PARTITO UNICO e PARTITO DELLA RIVOLUZIONE

Prima c’era il partito unico delle due coalizioni. Poi Monti tentò di aggiungere la terza coalizione, che Renzi però mangiò a colazione. Quindi, furono Grillo e Casaleggio a creare la terza frazione. A quando il Partito della Rivoluzione? Non ci sono scorciatoie. La strada è lunga ed è una strada che non va percorsa: va costruita. Ogni distrazione è una perdita di tempo, si tratti delle inutili elezioni europee o dei tentativi di formare liste...

0

LA LOTTA DI CLASSE NELLA COSTITUZIONE

di Stefano D’Andrea Il problema è: in un ordinamento costituzionale che riconosce la libera iniziativa privata, sia pure sottoponendola a vincoli, cosa è la coscienza di classe, come deve essere, quali le sue caratteristiche? La coscienza è coscienza di un soggetto collettivo; quale deve essere, dunque, lo scopo sociale del soggetto collettivo? Il PCI e il PSI proposero mai di abrogare i minimi tariffari e le altre tutele dei liberi professionisti (divieti di pubblicità e...

1

III Assemblea dell'ARS: le valutazioni del Presidente Stefano D'Andrea

Felice per la qualità dei due documenti e perché sono stati approvati all’unanimità. Ottima la relazione di Andrea Franceschelli, che ha illustrato pressoché tutto ciò che dobbiamo fare e anche come lo dobbiamo fare. Meritata la conferma per acclamazione del Comitato Direttivo. Felice per la cooptazione all’unanimità di Simone Boemio nel Comitato Direttivo. Ottimo aver instaurato un rapporto con Mimmo Porcaro, che ci ha stimati, sebbene, come ha ammesso lui stesso, sarà difficile che, per...

6

ROMA 8 GIUGNO 2014, III ASSEMBLEA NAZIONALE dell’ARS – Associazione Riconquistare la Sovranità: INVITO, PROGRAMMA E LOGISTICA

A) INVITO “Libertà è partecipazione”: prendiamo in prestito le parole di una famosa canzone di Giorgio Gaber per INVITARE alla III ASSEMBLEA NAZIONALE dell’ARS – Associazione Riconquistare la Sovranità tutti coloro che hanno preso coscienza del fatto che la libertà va conquistata con la partecipazione alla vita politica. Partecipazione alla vita politica intesa nella più nobile delle accezioni: contribuire in prima persona al benessere della comunità-Stato di cui tutti i cittadini italiani fanno parte. L’Italia...

0

8 MARZO A PESCARA: "SIAMO ANCORA IN TEMPO". PRIMO GAZEBO INFORMATIVO ARS ABRUZZO

Sabato 8 marzo 2014 a PESCARA, in Piazza Sacro Cuore, i soci abruzzesi dell’ARS – Associazione Riconquistare la Sovranità, durante l’intera giornata, saranno presenti con un gazebo per incontrare la cittadinanza e svolgere attività informativa sulle analisi e proposte dell’associazione, confrontandosi sulle cause della grave crisi economica che sembra non aver fine e sulle prospettive future. Siamo ancora in tempo per salvare il Paese, ma dovremo farlo da soli: nessuno verrà a salvarci. ARS Abruzzo

2

Dialogo con un disfattista (ovvero, saper riconoscere e neutralizzare i deliri anti-italiani)

di Gianluigi Leone (ARS Lazio), da Appello al popolo Propongo un dialogo immaginario tra un patriota e un disfattista. Le dinamiche descritte sono tipiche e forse già note a chi ha scelto la militanza politica con l’idea di ribaltare l’assetto politico e culturale che sta sprofondando l’Europa nel baratro. Il contenuto è leggero e un po’ malinconico. Saprete forse ricavarne qualche strumento utile alla comprensione di un fenomeno antropologicamente rilevante: la rinuncia a ogni linearità...

0

EUROPARLAMENTO: l'ARS rifiuta un VOTO INUTILE, affinchè i nostri figli non siano più costretti al VOTO "UTILE"

di Lorenzo D’Onofrio (ARS Abruzzo) Dopo un approfondito e sereno confronto all’interno del Comitato Direttivo, del quale mi onoro di far parte, l’Associazione Riconquistare la Sovranità, con una votazione a larghissima maggioranza (12 voti favorevoli su 14 partecipanti) ha deciso “di prendere una posizione formale a favore dell’astensione nell’ambito delle prossime elezioni per il Parlamento europeo, ritenuta l’unica coerente con le analisi e proposte dell’ARS, precisando pubblicamente, in un proclama iniziale ed in successivi documenti,...