Il PATTO COSTITUZIONALE su cui si fonda la REPUBBLICA ITALIANA è stato rotto!

Potrebbero interessarti anche...

2 Risposte

  1. Vittorio ha detto:

    E così il nostro saltinbanco fiorentino vorrebbe “difendere i diritti di chi non ha diritti”, come dice lui. E qui casca l’asino, semanticamente parlando. Non è possibile, infatti, difendere i diritti di chi non ha diritti. Bisognerebbe dare a tutte le persone, che lui dice di voler difendere, tutte quelle garanzie che vorrebbe togliere a chi le ha già (o meglio: ancora). Altra cosa invece è rendere tutti uguali, precari e senza diritti per poi ergersi a paladino difensore di diritti che non esistono. Cioè di niente.

    Ci libereremo

  2. Gianluigi Leone ha detto:

    “facoltà dello Stato a indirizzare l’economia a fini sociali”.
    Neanche io sono un giurista. Ma mi sembra che in realtà l’articolo 41 fissi un vero e proprio obbligo (non una semplice facoltà): “La legge determina i programmi e i controlli opportuni perché l’attività economica pubblica e privata possa essere indirizzata e coordinata a fini sociali.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: